I carboidrati: quanti falsi miti!

carboidratiLa dieta è di per sé complicata, ma quando entrano in gioco i falsi miti, specialmente quelli sui carboidrati, la situazione si fa ancora più intricata. E a farne le spese sono sempre le persone comuni che credono alle tante cialtronerie che circolano nel web e non solo. Demonizzare i carboidrati ed escluderli del tutto dalla propria alimentazione è inutile, soprattutto se l’obiettivo è perdere peso a lungo termine e in salute. L’ideale sarebbe, infatti, preferirli nella prima parte della giornata e abbinarli al giusto quantitativo di fibra alimentare che ne riduce l’assorbimento.

Assodato che i carboidrati, se limitati e inseriti in un regime alimentare equilibrato, non rappresentano il male assoluto in termini di dieta, non ci resta che scoprire alcuni dei falsi miti che li riguardano e, in parte, danneggiano.

Eliminare i carboidrati rinunciando a pane, pasta, riso e patate

Abolire dalla propria alimentazione il pane, la pasta, il riso e le patate non risolve il problema in quanto i carboidrati, seppure in quantità inferiori, sono contenuti in tanti altri alimenti. In particolare nella frutta, nella verdura, nei latticini e nei legumi, anche se in questi casi si parla di “carboidrati buoni”, ovvero a basso indice glicemico.

Carboidrati a confronto: riso vs pasta – stuzzichini vs pane

Quando si dice che il riso ha molte meno calorie della pasta si esagera poiché la differenza è ridottissima: 332 calorie per 100 g contro le 353 della pasta. Di conseguenza, almeno in termini di dieta, il riso non è certo più salutare della pasta. Inoltre preferire crackers e grissini al pane è un altro errore madornale, infatti questi stuzzichini contengono zuccheri e grassi che li rendono ancor più calorici del temutissimo pane. Dunque, ignorate il falso mito che li vende come più indicati alla dieta.

Carboidrati e pubblicità: sì ai cereali, no al pane

A volte le pubblicità tendono a ingannarci facendo passare il messaggio che la scelta di mangiare i cereali a colazione sia quella migliore, dimenticandosi però di sottolineare quanto alcuni dei cereali più apprezzati, come i muesli, contengano alti livelli di zuccheri e grassi. E allora prima di farvi fregare dalle solite pubblicità ingannevoli, ricordate che mangiare una scodella media di cereali equivale, in alcuni casi, a ingurgitare qualche fetta di pane. Poi fate voi!

Barrette dietetiche al posto dei carboidrati

Attenzione! Spesso le barrette dietetiche tendono a trarre in inganno i consumatori che ignorano il reale quantitativo di zuccheri, dolcificanti sintetici e addirittura carboidrati in esse contenuti. Di conseguenza sarebbe da sciocchi sostituirle a una fetta di torta o a un buon pezzo di pane.

Infine è bene ricordare che nonostante sia possibile sopravvivere anche senza i carboidrati, l’unico modo per perdere peso in salute e mantenersi in forma è seguire un’alimentazione sana ed equilibrata che preveda anche la loro assunzione, riducendone semplicemente il consumo.

Annunci

Autore: Milena Usai

Curiosa per natura, chiacchierona per diletto, web writer per lavoro e mamma di un meraviglioso bambino. Dopo 7 anni di "onorata carriera", soprattutto come ghost writer per blog e testate online di salute e benessere, ho deciso di aprire un sito web sullo stesso tema per condividere le conoscenze acquisite e proporre in modo semplice e spesso ironico uno stile di vita orientato al benessere. Qualcos'altro? Ah sì, sono un’appassionata di viaggi e una grandissima amante dei dolci, ma la mia Sardegna e il gateau di mandorle vincono sempre a mani basse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...