Dieta macrobiotica: obiettivi, pro e contro di uno stile di vita vero e proprio

dieta-macrobioticaSebbene non abbia più un altissimo numero di seguaci come agli esordi, la dieta macrobiotica è comunque una delle diete puriste più seguite. Questa dieta, ispirata allo stile di vita dei monaci zen, fa parte di una filosofia orientale che si basa sul mantenimento dell’equilibrio tra Yin e Yang, le due energie opposte ma complementari che governano l’armonia universale. Più che una dieta, una vera e propria filosofia di vita, ma vediamola più nel dettaglio.

Che cos’è la dieta macrobiotica e come funziona?

Ideata agli inizi del 1900 dal giapponese George Oshawa, la dieta macrobiotica mira a raggiungere il giusto equilibrio psicofisico attraverso l’alimentazione. In pratica ogni alimento rientra in una delle due energie opposte: i cibi amari, aromatici, aspri e molto dolci fanno parte della categoria Yin, mentre quelli salati, un po’ asprigni e non particolarmente dolci o piccanti appartengono alla categoria Yang. Tutto molto filosofico o se vogliamo astratto, vero? E allora proviamo a fare chiarezza!

Nello specifico la dieta macrobiotica è costituita per:

  • il 50% da cereali integrali in chicchi, tra cui farro, mais, miglio, orzo e riso, che possono essere sostituiti solo occasionalmente dal cuscus o dalla pasta integrale;
  • il 20-30% da verdure di stagione, sia crude che cotte, esclusi funghi, melanzane, patate, peperoni, pomodori e altre verdure appartenenti alla famiglia delle Solanacee;
  • il 10-20% da carne bianca o pesce, anche se non quotidianamente, oppure da legumi, seitan e crocchette di soia. Per quanto riguarda la carne sono consigliati i tagli magri, mentre tra i prodotti ittici sono proibiti i crostacei;
  • il 10% da frutta fresca di stagione, tranne quella esotica, oppure da alghe o dolci senza zuccheri e latticini.

Inoltre la dieta macrobiotica consiglia di:

  • mangiare la frutta lontano dai pasti, limitando a poche occasioni il consumo della frutta secca ad esclusione delle noci che vanno sempre evitate;
  • prediligere alimenti biologici, mangiare pane integrale e solo raramente la pizza;
  • evitare insaccati, carni rosse, selvaggina e uova. Il consumo di queste ultime è concesso solo poche volte l’anno;
  • evitare l’assunzione di legumi quando si mangia carne o pesce;
  • evitare il latte e tutti i suoi derivati. Il latte può essere sostituito con quello di riso, anche se con moderazione, mentre il formaggio può essere rimpiazzato dal tofu;
  • escludere dalla dieta lo zucchero bianco, tutti i cibi raffinati, il miele e lo sciroppo d’acero. Lo zucchero può essere sostituito dallo sciroppo di riso o dallo zucchero di canna;
  • usare moderatamente l’olio e il sale ed evitare l’aceto, i dadi da cucina, i cibi pronti e surgelati;
  • sostituire il caffè con l’orzo e il tè tradizionale con il tè bancha giapponese a bassissimo contenuto di caffeina;
  • non esagerare con il consumo di acqua, bere moderatamente il vino ed escludere completamente le bevande gassate, zuccherate e i superalcolici;
  • variare periodicamente il metodo di cottura, preferendo quella al vapore, cucinare solo con recipienti in acciaio inox, ferro smaltato o ghisa ed evitare assolutamente l’utilizzo del forno a microonde;
  • masticare a lungo e mangiare in un ambiente tranquillo e rilassato.

I pro e i contro della dieta macrobiotica

I principali pregi della dieta macrobiotica sono la riscoperta dei cereali integrali, l’uso dei legumi e la ricerca di alimenti privi di conservanti che, grazie alle loro notevoli proprietà, si dimostrano validi alleati nella prevenzione di alcune patologie. Un altro aspetto in parte positivo è il dimagrimento come risultato, però, di un’alimentazione basata su quantità di cibo e percentuali caloriche piuttosto ridotte. Di conseguenza non mancano gli aspetti negativi: infatti, trattandosi di una dieta poco equilibrata, è inevitabile andare incontro alla monotonia culinaria e a importanti carenze nutrizionali. Male ma non malissimo? Valutate voi!

Annunci

Autore: Milena Usai

Curiosa per natura, chiacchierona per diletto, web writer per lavoro e mamma di un meraviglioso bambino. Dopo 7 anni di "onorata carriera", soprattutto come ghost writer per blog e testate online di salute e benessere, ho deciso di aprire un sito web sullo stesso tema per condividere le conoscenze acquisite e proporre in modo semplice e spesso ironico uno stile di vita orientato al benessere. Qualcos'altro? Ah sì, sono un’appassionata di viaggi e una grandissima amante dei dolci, ma la mia Sardegna e il gateau di mandorle vincono sempre a mani basse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...