Magri dopo i 40 anni: ecco i consigli per mantenervi in forma

magre dopo i 40 anniSe, nonostante i corsi di aerobica e le mille rinunce a tavola, non siete ancora riusciti a smuovere l’ago della bilancia verso il basso, la colpa potrebbe non essere solo vostra ma anche dell’età che avanza. Infatti, raggiunti i famosi “anta” il corpo subisce una serie di cambiamenti ormonali e metabolici del tutto naturali che uniti alla sedentarietà, assai diffusa tra gli over 40, rendono ancora più complicata la lotta ai chili di troppo. E allora gettiamo la spugna? Certo che no! Mettendo in pratica qualche piccola astuzia è infatti possibile mantenersi in forma anche dopo i 40 anni. Come? Scopriamolo insieme.

Trovate il giusto equilibrio tra dieta e fitness

Andare avanti con l’età non comporta necessariamente un brusco aumento di peso, quindi per mantenere il peso forma anche dopo i 40 anni è fondamentale trovare il giusto equilibrio tra alimentazione e attività fisica, o meglio tra calorie ingerite e bruciate. Se avete poco tempo da dedicare alla palestra o allo sport, cercate almeno di seguire rigorosamente la dieta e di adattare l’esercizio fisico alla vostra quotidianità, concedendovi appena possibile una corsetta breve ma intensa oppure alzandovi un’ora prima la mattina per praticare un po’ di fitness.

Combattete la fame migliorando le abitudini alimentari

Una volta raggiunta e superata la soglia dei 40 anni non potrete più permettervi gli stessi eccessi culinari di quando avevate 20 anni, di conseguenza dovrete combattere il senso di fame migliorando le vostre abitudini alimentari. In che modo? Facendo almeno 5-6 pasti al giorno, più o meno ogni 4 ore, che scacceranno i morsi della fame e vi permetteranno di mantenere costante il livello di zucchero nel sangue. Quindi procedete con una prima colazione sana e abbondante, un piccolo spuntino a metà mattinata a base di frutta, un pranzo ben bilanciato, una merenda veloce e genuina e una cenetta leggera. L’ideale sarebbe cenare intorno alle 20 poiché la sera il metabolismo rallenta e mettersi a letto con la pancia piena non fa bene alla linea né al riposo notturno. In generale è buona regola evitare o ridurre al massimo i cibi grassi e industriali, le bibite gassate, gli alcolici e prediligere, quando possibile, i cosiddetti cibi termogenici e brucia grassi, come il peperoncino, gli asparagi, le patate dolci, i broccoli, il salmone e lo zenzero, che sono in grado di accelerare il metabolismo e regolare la digestione.

Allenate i muscoli

Avere tanti muscoli equivale a bruciare più calorie, in quanto la massa muscolare mantiene attivo il metabolismo. Superati i 40 anni l’allenamento muscolare diventa quindi fondamentale. Per allenare i muscoli non dovrete necessariamente iscrivervi in palestra ma essere costanti nell’eseguire una serie di esercizi aerobici ad alta intensità, magari anche di fronte alla TV.

Dormite di più

Secondo alcune ricerche la mancanza di sonno è direttamente collegata a un aumento significativo di peso a causa di due ormoni, la leptina e la grelina, che hanno il compito di controllare la fame e il senso di sazietà. Quindi, sebbene dopo i 35 anni il sonno diventi sempre più sfuggente, cercate comunque di dormire almeno 8 ore a notte.

Educate la vostra golosità

Mettersi a dieta non implica rinunciare per sempre ai dolci, quindi se proprio desiderate una fetta di torta mangiatela lentamente, possibilmente in due tempi. Inoltre cercate di sostituire i dolciumi industriali con un bel dolce fatto in casa, non solo perché più genuino. Infatti, secondo alcuni studi i dolcificanti artificiali aumentano la voglia di dolce perché privi di alcun effetto saziante. Una vera tragedia, soprattutto per chi deve mantenersi in forma dopo i 40 anni!

 

 

Annunci

Autore: Milena Usai

Curiosa per natura, chiacchierona per diletto, web writer per lavoro e mamma di un meraviglioso bambino. Dopo 7 anni di "onorata carriera", soprattutto come ghost writer per blog e testate online di salute e benessere, ho deciso di aprire un sito web sullo stesso tema per condividere le conoscenze acquisite e proporre in modo semplice e spesso ironico uno stile di vita orientato al benessere. Qualcos'altro? Ah sì, sono un’appassionata di viaggi e una grandissima amante dei dolci, ma la mia Sardegna e il gateau di mandorle vincono sempre a mani basse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...